Il peccato e la vergogna 2, anticipazioni dell’ultima puntata del 14 febbraio

di Walter Bianchi Commenta

il-peccato-e-la-vergogna-2

Appuntamento imperdibile questa sera alle ore 21.10 su Canale 5 per tutti i fan de “Il peccato e la vergogna”: andrà in scena infatti l’ultima puntata della seconda stagione della fiction durante la quale potremo scoprire come si risolveranno i tanti intrighi che hanno visto protagonisti i componenti della famiglia Fontamara.

Carmen e Nito non ci saranno, dato che entrambi sono passati a miglior vita nell’ottava puntata: a tenerci con il fiato sospeso saranno Giulio, Valerio, Gigliola e le due Lara, ovvero i personaggi più giovani della fiction. Se volete sapere cosa accadrà questa sera continuate a leggere le nostre anticipazioni.

Facciamo prima un piccolo resoconto di quanto accaduto nella scorsa puntata: Valerio ha preso i voti, con sommo dispiacere di Gigliola che nutre dei profondi sentimenti verso il ragazzo, Francesco Fontamara è morto a Parigi, dopo aver visto cantare Lara, la nipote che stava cercando, nel frattempo sua moglie Ortensia ha allacciato una strana relazione con Giulio dettata più dal desiderio di accaparrarsi il patrimonio di famiglia che dall’amore. Una finta Lara, adescata da Giulio, è giunta a Palazzo Fontamara per rivendicare la sua parte di eredità.

Il peccato e la vergogna 2, anticipazioni dell’ultima puntata del 14 febbraio

In questa ultima puntata de “Il peccato e la vergogna 2” vedremo Giulio ormai a capo dell’azienda di famiglia e pronto a recarsi a Parigi per assistere alla sfilata. Qui, però, ad attenderlo c’è una brutta sorpresa: Liliana riuscirà a rintracciarlo e ad incontrarlo per dirgli dell’esistenza della vera Lara, mandando così in frantumi il suo piano.

Non essendo un uomo che si arrende facilmente, Giulio contatterà Otello con il quale metterà a punto un piano per eliminare tutti coloro che si mettono sulla sua strada verso le grandi ricchezze della famiglia Fontamara.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>