Il Paradiso delle signore 2, riassunto ottava puntata 24 ottobre su Rai 1

di Antonio Ruggiero | Catozzi Communications Commenta

La seconda stagione de Il Paradiso delle Signore torna con l’ottavo appuntamento sempre insieme a Giusy Buscemi, con Giuseppe Zeno e Andrea Osvart

Nuove situazioni e trame si pongono al centro dell’ottava puntata de Il Paradiso delle Signore 2, che torna martedì 24 ottobre alle 21.25 su Rai 1, dove ritroviamo Pietro Mori e Giusy Busceni con Andrea Osvart e Giuseppe Zeno. Dopo il salto, vi riportiamo quello che succede in questo nuovo appuntamento.

Per celebrare le medaglie italiane alle Olimpiadi di Melbourne, Vittorio organizza un’esibizione dei campioni di scherma al’’interno del Paradiso delle Signore. Tra Pietro e Vittorio esplode la gelosia e la competizione per Teresa e l’avvenimento diventa occasione per sfidarsi in un vero e proprio duello.

Teresa ha trovato nell’agenzia di Vittorio uno spazio dove lavorare, ma anche di pausa dal rapporto con Pietro. La sua presenza lì è mal sopportata da Andreina. Il pubblicitario però è assorbito dal nuovo progetto: il Carosello. Ma il lavoro del team creativo potrebbe rivelarsi vano.

La Polizia si presenta al Paradiso delle Signore e convoca Pietro Mori in Questura: il Commissario Dalmazio lo informa della morte di Rose e dei sospetti che incombono su di lui. La notizia sconvolge Pietro e rischia di portare alla luce la notte trascorsa con la ex moglie, facendogli perdere Teresa per sempre.

Le indagini sulla morte di Rose proseguono: tutti gli indizi sono contro Mori, il quale continua a negare la notte trascorsa con l’ex moglie per evitare che Teresa scopra il suo tradimento. Il Commissario Dalmazio, convinto della sua colpevolezza, è deciso a farlo parlare a ogni costo ma Mori viene rilasciato grazie all’intervento di un misterioso avvocato. Il Natale è alle porte: mentre Anna è sempre più vicina al momento del parto, Silvana decide di dare una svolta al rapporto con Roberto e Quinto e Letizia partecipano al Presepe vivente della parrocchia e trovano l’occasione per confrontarsi sui reciproci sentimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>