Romanzo Famigliare, anticipazioni sesta ed ultima puntata su Rai 1

di Antonio Ruggiero | Catozzi Communications Commenta

Romanzo Famigliare, la nuova fiction di Francesca Archibugi, ritorna in prima serata su Rai 1 con la sesta ed ultima puntata.

La sesta ed ultima di Romanzo Famigliare, la fiction di Francesca Archibugi, andrà in onda in prima serata su Rai 1 il ventinove gennaio; subito dopo il salto, le anticipazioni del sesto episodio.

La holding familiare sta crollando pezzo dopo pezzo come un castello di carte. La fuga di Mariuz e la scoperta della malattia di Gian Pietro rischiano di far precipitare ulteriormente il titolo in Borsa. Emma decide che è il momento di prendere in mano la situazione, ma da sola non può farcela e quindi decide di confidarsi con suo marito Agostino. Sembra un nuovo inizio del loro rapporto basato sull’amore, sulla fiducia e sul supporto reciproco. Emma, viste le buone intenzioni del marito, decide di appoggiare la richiesta di ospitalità a Villa Liegi di Nicola, la ragazza espulsa dall’Accademia dopo la presunta e falsa relazione con Agostino e sembra che fra la nuova arrivata e Jacopo possa nascere del tenero. Nel frattempo, Gian Pietro, il patriarca della famiglia, muore in seguito alla sua malattia e durante i funerali, Mariuz torna e spiega che la sua fuga non era per rubare i soldi del TFR, ma per una complessa e rischiosa operazione bancaria che ha avuto successo e con il denaro ottenuto, riesce ad aiutare Emma ed a salvare l’azienda dal fallimento. In mezzo al sollievo per questa notizia, a Micol si rompono le acque: il suo parto ormai prossimo riesce ad unire finalmente la sua famiglia che sembrava pronta ad andare in pezzi e tutti insieme, danno il benvenuto alla piccola Clara. Mentre Agostino si prepara a tornare sull’Amerigo Vespucci, viene travolto da una notizia sconvolgente: anche Emma è incinta, lei ed Agostino aspettano un bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>