Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale, riassunto terza puntata 27 settembre 2017

di Felice Catozzi Commenta

Mercoledì 27 settembre 2017 è andata in onda in prima serata su Canale 5 il terzo appuntamento con Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale

Ci ritroviamo per parlare dell’appuntamento ormai fissato nella prima serata del mercoledì di Canale 5 insieme a Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale, che segue gli intricati casi della squadra capitanata dal Vice Questore Ardenzi (interpretato da Giorgio Tirabassi), impegnata nello sgominare il fenomeno di Mafia Capitale. Intorno alle indagini si intreccia la vita quotidiana, che viene costantemente sacrificata per dare priorità al lavoro. Dopo il salto, il riassunto della terza puntata andata in onda il 27 settembre 2017.

Le operazioni su Mafia Capitale continuano senza sosta. La squadra del Vice Questore Ardenzi si trova davanti a un caso di truffa nel trasporto pubblico. Intanto deve concentrarsi anche sull’assassinio di un pregiudicato, dopo la denuncia di una donna che ha fornito anche un prezioso e coraggioso identikit dell’assassino. Sabatini (Daniele Liotti) inizia a sospettare che Vanessa (Laura Barriales) lo abbia tradito con un altro uomo.

Ardenzi e la Mobile hanno un asso nella manica per incastrare Sabatini. Decidono di utilizzarlo per tendergli una trappola. Intanto un uomo, disperato per il ripetuto rifiuto di un prestito da parte della banca, decidere di prendere in ostaggio tutti i clienti all’interno dell’edificio, dopo aver sottratto una pistola a una guardia giurata. Tra gli ostaggi c’è anche Riccardo (Marco Rossetti) che avverte la centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>