Il nome della rosa diventerà una fiction Rai

di Walter Bianchi Commenta

Rai-fiction

La Rai si prepara a mandare in porto un grandioso progetto, ovvero realizzare una fiction ispirata ad uno dei romanzi più letti, tanto in Italia che all’estero, degli ultimi cinquanta anni. Parliamo de “Il nome della rosa”, opera principe della produzione di Umberto Eco che diventerà una fiction tv di sei puntate.

E’ tutto pronto, la produzione è partita, anche se ancora c’è molto da fare, come scrivere la sceneggiatura della fiction, compito che sarà affidato ad Andrea Porporati.

E’ stato lo stesso sceneggiatore a darne la notizia, a pochi giorni da un intervento di Umberto Eco, che, oltre ad essere uno dei più apprezzati scrittori italiani e anche un semiologo di fama mondiale, parlava proprio della trasformazione del suo libro capolavoro in un prodotto visuale, indicando nella fiction un formato migliore per esplicare il complesso intreccio della narrazione rispetto ad una tradizionale pellicola.

Un riferimento, questo, forse al film che Jean Jeaques Annaud ha tratto da “Il nome della rosa” ed interpretato da un fenomenale Sean Connery.

La durata di una pellicola tradizionale è sicuramente troppo breve per riuscire a far comprendere a pieno il romanzo di Eco, che questa volta dovrà sperare nella bravura di Porporati, che dovrà ridimensionare il volume in una sceneggiatura per una fiction di sei puntate.

Nessun altro dettaglio, al momento, circa questa nuova fiction Rai, le cui riprese potrebbero comunque iniziare nei prossimi mesi per riuscire ad avere un prodotto finito da mandare in onda alla fine del 2015 o al massimo all’inizio del 2016.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>