La dottoressa Giò 3, anticipazioni terza puntata del 27 gennaio alle 21:25 su Canale 5

di Antonio Ruggiero Commenta

Barbara D'Urso torna ad interpretare La dottoressa Giò nella seconda puntata della fiction, che andrà in onda domenica 27 gennaio alle 21:25 su Canale 5

Barbara D’Urso è pronta ad indossare il camice di Giorgia Basile, la ginecologa più amata della televisione italiana, nella terza puntata della terza stagione de La dottoressa Giò, revival della fiction andata in onda negli anni Novanta, che verrà trasmessa in prima visione su Canale 5 domenica 27 gennaio alle 21:25; subito dopo il salto, le anticipazioni dell’episodio.

La dottoressa Giò 3, anticipazioni

Mentre il tentato suicidio di una paziente con depressione post partum rinsalda in Giò l’obiettivo di aprire il Centro Donna, la verità sulla morte di Michela Monti si trasforma in un intricato rompicapo. L’incontro con una ex paziente ricoverata due anni prima proprio insieme a Michela potrebbe aiutare a fare chiarezza sugli accadimenti di quella notte ma la donna sembra nascondere qualcosa. Intanto, Giacomo si offre di pagare i debiti di Francesca: tra alti e bassi, il rapporto tra i due continua, nonostante le reticenze di lei e la gelosia di Angela. Il reparto di Ginecologia del San Carlo, come al solito, si prepara a vivere una serie di prove difficili. Luca è molto scosso dalla storia di Alma e Viola, una coppia omosessuale che viene aggredita: Viola, incinta, rischia la vita e Alma, insieme alla compagna, rischia di perdere anche le figlie che, secondo la legge italiana, non potrebbero rimanere con lei. La cognata di Roberta partorisce, a sorpresa un bambino che chiaramente non è figlio di suo marito Giuseppe. La dottoressa Giò è a una svolta sul caso di Michela Monti, ma le nuove incredibili scoperte mettono in pericolo la sua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>