The Young Pope, come nasce la fiction di Sorrentino?

di Walter Bianchi Commenta

Quella di Paolo Sorrentino è una delle fiction più attese dell’autunno. Il regista ha spiegato a Tv Sorrisi e Canzoni quali sono gli spunti da cui è venuto fuori questo capolavoro a puntate. 

Il protagonista della serie The Young Pope  è Papa Pio XIII e la serie è stata girata per Sky per cui il regista italiano ha avuto modo di affrontare tutti gli aspetti legati alla figura di questo pontefice, sicuramente carismatico ma anche molto misterioso.

Papa Pio XIII è stato per molti aspetti un papa mistico ma è stato anche uno di quelli che ha provato ad imbonire il pubblico. Un papa irresistibile ma anche un papa che forse merita la santità. A far innamorare tutti di questo pontefice è certamente la trama della storia ma anche l’attore protagonista, il bellissimo Jude Law che è entrato a pieno nella parte perché è uno di quelli che ama la contraddizione che ama affascinare il pubblico con un pizzico di mistero.

La fiction è stata girata a Palazzo Venezia nei luoghi resi celebri da Mussolini. L’uso della macchina da presa per rendere suggestive le riprese sembra non sia stato originale ma Sorrentino si difende spiegando che oggi essere originali e farlo con una serie tv, è molto complicato.

Sorrentino è riuscito a fare sopralluoghi a San Pietro con l’intento di rendere tutta la fiction verosimile e non sono mancati colpi di scena durante le riprese con un attore che nei panni del cardinale di colore, è svenuto davvero. Sicuramente il punto di forza di tutta la serie sono gli attori, tra cui figurano anche Stefano Accorsi e Silvio Orlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>